NON VEDO L’ORA CHE VENGANO DATI I DIRITTI AI GAY

Ramazzotti Sanremo 2016

Non vedo l’ora che alle coppie omosessuali vengano riconosciuti pieni diritti di coppia (ma non parliamo per favore dei bambini). Così finirà l’uso improprio dell’innocente arcobaleno. Con i cantanti a Sanremo che, oltre che con le canzoni, fanno a gara a chi lo strumentalizza e sbandiera con maggiore fantasia. E mi piacerebbe sapere chi lo fa con convinzione o chi lo fa solo per convenienza. Anche i gay sono consumatori di dischi. Se è tutto qua l’impegno politico della sagra canora c’è da mettersi le mani nei capelli.

Non vedo l’ora che alle coppie gay vengano riconosciuti i loro diritti di coppia, perché non ce la faccio più, con tutti i problemi che l’Italia ha, a vedere il Parlamento impegnato per settimane sulla questione in una contrapposizione ai limiti dell’indecenza. Ma mi assale un dubbio ricorrente. Come mai le uniche campagne portate avanti con una partecipazione nazional-mediatica-fondamentalista sono quelle dei gay e quelle degli animalisti (con la Brambilla in vacanza eternamente intervistata)? Mai visto tanto impegno nazional-popolare per le donne violentate o assassinate quotidianamente, per le creature usa e getta lanciate dalla finestra o finite nei cassonetti, per i bambini dei migranti annegati in fondo al mare, per i morti quotidiani di mafia, per le vittime degli assassini della strada, per i ragazzi devastati dalla droga ... Sbaglio o c’è una sproporzione intollerante? A questo punto parlare di lobby equivale a una bestemmia?

Author Bio
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics