DA MARINO A MARINO - È TORNATO L’IMBELLINO SEMPER RIDENS E ROMA VA SOTT’ACQUA

Ignazio Marino risata

È ritornato l’imbellino semper ridens, il primo cittadino di Roma (si fa per dire). Gabrielli ha detto di averlo sentito fra “un’immersione e l’altra” per ricordare ironicamente le sue capacità di sottomarino. Forse profetizzava il fatto che sono bastati un giorno e la prima pioggia perché la città sia già sott’acqua. Ma lui ride felice, giulivo e giocondo, il Monno Liso. Nei giorni scorsi si è parlato molto delle sue assenze. Il Prefetto ha detto che di sindaco ce n’è uno solo (basta e avanza), ma ha perfidamente rammentato che nel suo ruolo può sciogliere il Campidoglio. Imbellino è sceso dall’aereo ed è andato ruffianamente con la cravatta rossa alla manifestazione antimafia. Uniche parole “Roma ha sconfitto fascismo e nazismo, sconfiggerà anche le mafie”. Il più becero tentativo di captatio benevolantiae di fronte ad un pubblico che lo fischiava e a qualcuno che spudoratamente scandiva il suo nome, in perfetta claque a pagamento. D’altronde non ci si può permettere di defenestrarlo con un Giubileo alle porte. Gli hanno messo il tutor, la balia, la badante e chi più ne ha più ne metta. Ha capito l’antifona? Sicuramente, ma come sempre ha fatto finta di non capire e sorride, sorride beato. Tanto ha compreso che anche a sinistra il rospo debbono ingoiarlo. Inoltre sta preparando un libro-vendetta-ricatto un po’ come la moglie di Hollande e qualcuno probabilmente trema. Tanto più che, come ha rincarato lo squaletto ex capo della Protezione civile, “ha una mentalità da chirurgo”. Taglia e cuce. Che cosa ha voluto dire esattamente Gabrielli? Certo non voleva essere un complimento. Ma lui se la ride. Almeno da medico, con tutte le tegole che si tira addosso e nello sfacelo di Roma, ci può consigliare il suo elisir della risata? E ti prego imbellino evita una nuova vacanza. Sarà un caso, ma come sparisce in città succede qualcosa di grave. Che avesse il sesto senso degli animali che avvertono prima del tempo i terremoti e se la squagliano veloci?

Ruggero Marino firma

Author Bio
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics