DA MARINO A MARINO - IL CESARE MARINO BACCHETTA PERSINO IL PAPA RE

Ignazio Marino imbucato             Matteo Orfini

Si stenta a crederlo. Ora Ignazio Marino, che è convinto di essere Cesare dà lezione persino al papa re sul come si risponde alle domande dei giornalisti. E per di più strumentalizza e interpreta a suo favore le parole giunte dal Vaticano in risposta alle dichiarazioni di Monsignor Paglia, che gli ha dato del “bischero” e dell’”imbucato” (vedere la foto). Mai vista tanta tracotanza, tanta spudoratezza, in un susseguirsi infinito di figure vergognose e meschine. In America un primo cittadino (si fa per dire) come questo lo manderebbero a gambe all’aria in un battibaleno. Ma viviamo nel paese più anormale del mondo. Anche perché è ormai palese che, oltre al resto (come se non bastasse) Marino, l’imbellino ridens, è un mentitore della peggiore risma. Aveva dichiarato con la solita falsa sicumera che il suo ennesimo viaggio in America non sarebbe costato nulla alle tasche dei concittadini. E’ stato dimostrato che non è affatto così. Anzi. Non solo, ma fa finta di non sapere, lui che le frequenta da tempo, che le Università americane sono abituate a pagare fior di migliaia di dollari i loro relatori. E nel dubbio ipocrita, una volta preso con le mani nella marmellata, cerca di rivoltare la frittata, dichiarando che in questo caso devolverà i soldi al fondo per Roma. Quello che si sarebbe dovuto alimentare vistosamente grazie ai magnati americani, che avrebbe dovuto incontrare e di cui non si sa più nulla. Il che fa il paio con la Panda rossa della moglie lasciata in sosta vietata (Dio li fa poi li accoppia), di cui ha pagato le multe solo perché sorpreso in flagrante. Al punto che Matteo Orfini, con il buon viso da sagrestano e responsabile del Pd romano, dopo averlo sempre difeso, parlando addirittura di accanimento nei suoi confronti (ma che altro può fare per salvare la scelta del partito?), dimostra anche lui di non poterne più affermando: “ Cerchi di governare meglio”. Ma si illude pensando che Marino possa cambiare. L’allegro chirurgo è un “gaffeur seriale”. Incapace da autentico medico di guardarsi allo specchio per scoprirvi un caso clinico inguaribile. Mentre ho il timore che, continuando così, rischio di dovere cambiare cognome.

Ruggero Marino firma

Author Bio
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics