QUEL GESTO DA POESIA DI CRISTIANO RONALDO

 Cristiano Ronaldo rovesciata Juventus vs Real Madrid 2018

 

Non mi importa se Ronaldo sia più di Messi o viceversa. Non mi importa se sia meno grande di Pelè o Maradona o dell’ altro Ronaldo dalle gambe fragili. Mi importa quel gesto da campione di salto in alto (pare 2,37) con il corpo dalla stazza notevole in orizzontale perfetto con il terreno e sollevato come un ufo verso il cielo. Una rovesciata come quella, una tagliola in aria nel gioco a forbice delle gambe non l’ avevo vista mai. Le altre al confronto sono pallide imitazioni. Tutti rasoterra e un po’ sbilenchi. Solo lui Cristiano come un Cristo in levitazione. Tanto più che quel gesto Ronaldo se l’ è costruito correndo incontro al pallone che stava per spiovere lontano da lui. Che si sia trattato di una pepita calcistica è dimostrato dal silenzio dello stadio, prima ammutolito poi scoppiato in un’irrefrenabile standing ovation per un avversario che fino a quel momento era stato solo fischiato. Un gol che equivale ad un momento di magia e ad una poesia. Qualcosa per un Garcia Lorca da “alle cinque delle sera”. Un prodigio da far dimenticare anche il primo gol, che era stata già una prodezza di intuito e velocità. Un gol che ha il sapore dell’ ineluttabilità come confermano le braccia sconsolate ed allargate, lo sguardo incredulo di Barzagli. Mentre Ronaldo ringraziava il pubblico con la mano sul cuore. Ce ne fossero nel calcio di momenti come quello. La Juventus ha perso. Perché non sempre Davide può vincere su Golia. Specie quando un gigante riesce su un prato verde a scalare il cielo.

 

Author Bio
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics