ESEMPI DI DONNE DEL DUEMILA

blog protesta patriottica bestemmia          blog protesta patriottica

 

Sono queste le donne del Duemila? Sono queste l’ esempio delle tanto auspicate quote rosa? Da una parte una senatrice, naturalmente di sinistra, che offende la maggioranza delle donne italiane, quelle che conducono un’ esistenza, ora costrette ora per scelta, all’insegna del trinomio Dio, patria, famiglia che, per l’ineffabile e arciboccoluta Monica Cirinnà, equivarrebbe a “una vita di merda”. Probabilmente per lei, abituata al lauto stipendio e alla lunga carriera in politica, con l’ aggiunta di un marito sindaco di Fiumicino e ai proventi di una tenuta agricolo-biologica, di oltre cento ettari, in quel di Capalbio. Prestigiosa residenza di vacanza di molti vip, preferibilmente di sinistra, quelli che in teoria si batterebbero per i più deboli, solo però avendo in banca un conto forte. Sempre ad onore della signora c’ è da ricordare che è stata madrina dell’ arcigay e che è una intrepida “letterata” con tre libri sui gatti e uno sui cani. Una specie di replicante della Brambilla. Donne agiate, che si battono più per gli animali di compagnia che per gli umani.
Non parliamo poi di questa giovane dai baffetti rossi e squinternata che inalbera un cartello che è una bestemmia oltremodo offensiva per chi ha fede. Il corpo è suo e nessuno glielo nega tanto meno Dio. Che non c’ entra niente. Sono questi i cortei che la sinistra sponsorizza quando non fasciano le vetrine o minacciano di mandare a morte (per questa volta Salvini si deve accontentare di un’offesa al pisellino) qualcuno o non lo fanno fuori davvero. Cosa abbia a che fare tutto questo con la democrazia Zingaretti e soci dovrebbero spiegarcielo visto che sono sempre dalla parte dei “compagni che sbagliano” proteggendoli anche nel caso di crimini acclarati. E’ l’ omertà di un partito che si maschera nell’aggettivo “democratico”, che sbandiera in ogni occasione l’accusa di fascismo, ma che resta nella sostanza il vero ed ipocrita erede del fascismo di un tempo. Mutando solo di colore. Da nero a rosso. In quell’ eterna roulette che è il cancro dell’ Italia.

 

Author Bio
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics