CRISTOFORO COLOMBO

IL VATICANO HA ABBANDONATO IL SERVO DI DIO CRISTOFORO COLOMBO

 libro Vento impetuoso vol 3      Cristoforo Colombo e il papa tradito 1991 pag257      Lygur

 

Anche gli accademici e i colombisti, persino quelli della cosidetta “scuola di Genova” (ignoravano persino il “Dominus orbis” del tempo, il cittadino genovese Innocenzo VIII, Giovanni Battista Cybo), non si sono mai occupati o forse peggio non se ne sono nemmeno accorti, che altri due papi di non poco conto, come Pio IX e Leone XIII, hanno cercato di fare santo Cristoforo Colombo. Trascurando un particolare fondamentale nella ricostruzione dell’identikit del vero navigatore: il mistico, il profeta, l’uomo di Chiesa, il cavaliere. Che nei ritratti è spesso rappresentato come un monaco e che nei momenti di disgrazia, quando gli misero le catene ed in morte indossò il saio francescano. Il riscatto di Gerusalemme e della casa santa era il suo principale obiettivo. La causa è in sonno, nonostante la categorica affermazione di Leone XIII: “Colombo è nostro, quello che ha fatto lo ha fatto per la Chiesa”. Mentre Pio IX scriveva: “Quando si conosceranno i documenti …”. Le carte sono pertanto in Vaticano. Che continua a tacere, condannando al fango secolare il suo “Servo di Dio”. Come tale, difatti, è annoverato in un enciclopedico lavoro nel quale sono riuniti tutti i santi (e non solo) della Chiesa cattolica. Frutto di Padre Alimonti, appartenente all’Ordine dei Cappuccini, fondato da Caterina Cybo. Guarda caso discendente di papa Innocenzo VIII. Ma il caso, come ha detto qualcuno, è come i laici chiamano la mano di Dio.

Ruggero Marino firma

Author Bio
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics