CRISTOFORO COLOMBO

UNA CAPECE MINUTOLO LA MADRE DI CRISTOFORO COLOMBO?

stemma Capece Minutolo Napoli        Capece pagina libro

 

Giovanni Battista Cybo, il futuro Innocenzo VIII, oltre ai due figli riconosciuti Franceschetto e Maddalena, prima di ascendere al soglio pontificio ne ha avuti molti altri, anche se non ci sono prove definitive, da una nobildonna napoletana appartenente alla potente famiglia dei Capece Minutolo. Tanto che Pasquino si permetteva di ironizzare :“Finalmente abbiamo il padre di Roma”. Da decenni abbiamo avanzato l’ ipotesi, che più di un ricercatore compreso un accademico hanno copiato e cercato di scippare, che Colombo data la somiglianza ed altri indizi possa essere un figlio illegittimo di Innocenzo. E che quindi la nobildonna napoletana potrebbe essere sua madre.
C’è da aggiungere che Colombo al nord è l’ equivalente di Esposito al sud. Figlio cioè di padre ignoto, oltre ad essere un cognome molto comune nell’ ambiente ebraico, tanto più che il padre del pontefice si chiamava Aronne o addirittura Abramo, nomi chiaramente giudei. Si aggiunga il fatto che nello stemma dei Capece compare un leone rampante come in uno dei quarti dell’ emblema che verrà assegnato a Colombo. Ora il legame con i Capece viene avvalorato da una parentela che risale a secoli prima, come attestato nelle immagini che riportiamo. La tesi che avanzammo nel libro “L’uomo che superò i confini del mondo” comincia ad acquistare una sua plausibilità. Un ringraziamento particolare va a Giovanni Tomasello Cybo per l’ aiuto costante alla ricerca.

Per approfondimenti: http://www.nobili-napoletani.it/capece-minutolo.htm

 

Author Bio
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics