CRISTOFORO COLOMBO

PERCHÉ LA PRESENZA DI CRISTOFORO COLOMBO IN VATICANO?

Vatican museum mappa Liguria   Vatican museum mappa Liguria dettaglio

 

Nel corridoio delle carte geografiche, presso i Musei vaticani in San Pietro, si può vedere questa bellissima mappa, dove nel mare azzurro figura un Cristoforo Colombo ligure nei panni di un Nettuno con il tridente e un mappamondo sormontato dalla croce. Il navigatore è definito “Ligur”, il che potrebbe dire troppe cose per poter risolvere l’annosa questione della sua nascita. Problema che consideriamo minore e fatto solo di controversie di bandiera e nazionalistiche. Come già detto Colombo è la personificazione dell’uomo vitruviano, dell’uomo universale. Piuttosto molto più indicativa ci sembra questa sua collocazione fra le mura vaticane, onore che non è stato mai attribuito ad altri navigatori. E tanto più che diversi suoi ritratti sono stati commissionati da uomini di chiesa. Perché? Colombo quando fu messo in catene ed in morte indossò un saio di panno marrone, simile a quello dei francescani. Frequentò francescani spiritualisti. Si definì legato e ambasciatore della Chiesa. Si scrisse con tre pontefici, ha un nome quanto mai simbolico, portatore di Cristo. Pio IX e Leone XIII hanno cercato di farlo santo. Non basterebbe questo a fare comprendere che Colombo fu un uomo “partorito” da Roma e dal pontefice Innocenzo VIII, Giovanni Battista Cybo (1484-1492)? E che soprattutto il suo identikit non è nemmeno lontanamente quello che la storia ci ha consegnato?

Author Bio
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics