IMMAGINI

stemma Famiglia Capece Galeota 1       stemma Colombo 2       stemma Famiglia Capece Galeota 2       stemma Famiglia De Mari       stemma famiglia Marino

 

Ancora gli stemmi creano singolari suggestioni. Papa Innocenzo VIII, oltre ai due figli riconosciuti, ne ebbe molti altri illegittimi a Napoli, al punto che quando divenne papa la statua di Pasquino commentava: “Finalmente abbiamo il padre di Roma”. Non si sa con certezza con quale donna ebbe questi figli, ma alcuni parlano di una Eleonora Capece Galeota. Colombo è come Esposito al sud, figlio di madre ignota e da moltissimo tempo abbiamo avanzato l’ ipotesi che il navigatore ossa essere un consanguineo del pontefice Giovanni Battista Cybo e probabilmente uno dei tanti suoi figli. Ora è curioso che il leone raffigurato in alto a destra in uno dei quarti dello stemma di Colombo sia uguale a quello che figura nel blasone della famiglia Capece. Mentre le onde mare richiamano a loro volta quelle dei De Mari. Una De Mari fu la moglie di Aronne, il padre del pontefice. Onde e leone che sono presenti anche in un blasone della famiglia Marino, gente evidentemente che andava per mare. Chissà che la storia che inseguo da circa 30 anni faccia parte del mio Dna?

Da sinistra lo stemma di Colombo fra i due della famiglia Capece, quello dei De Mari ed infine quello della famiglia Marino originaria di Genova.

 

Author Bio
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics