MAPPE

AMERIGO VESPUCCI IL VECCHIO APPRODÒ IN AMERICA NEL 1442?

mappa Giovanni Stradano Americae Retectio incisione di Adriaen Collaert

 

Riceviamo e pubblichiamo:

lettera il 4 Luglio 1442 una flotta di sette navi fiorentine, allestita segretamente da Cosimo de' Medici e comandata da Amerigo Vespucci il Vecchio (nonno del più celebre Amerigo il Giovane) giungeva in America, approdando nella Baia di San Lorenzo. Cinquant'anni dopo, nel 1492, la spedizione di Cristoforo Colombo "ufficializzava" l'esistenza del continente americano, sottraendone il controllo agli ordini misterici orfico-eleusini facenti capo a Firenze e a Milano e lasciando mano libera alla Chiesa e alla Spagna per depredare il Nuovo Mondo. La verità non potrà essere taciuta ancora a lungo.

 

Author Bio
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics