NOTIZIE

IMBRATTATO DI SANGUE CRISTOFORO COLOMBO A BOSTON: PERCHÉ?

Christopher Columbus Boston statue 1     Christopher Columbus Boston statue 3     Christopher Columbus Boston statue 2

 

Ormai sembra un’epidemia. Gli sfregi alle statue di Colombo continuano senza freni. Perché nulla è più facile che vivere di slogan alla faccia della verità e stuprando la storia ai fini delle proprie ideologie. Così anche a Boston il monumento a Cristoforo Colombo, situato nella parte nord della città, è stata lordato da anonimi che si firmano "black lives matter!". Lo slogan è nato in risposta al un numero di morti afro-americani uccisi negli ultimi due anni, in gran parte uccisi dalle mani delle forze dell'ordine. La causa potrebbe essere giusta, ma cosa c’entra il martoriato Colombo in tutto questo è l’ennesimo mistero che circonda la figura del navigatore. A questo punto l’incidente fa sorgere una domanda: "Perché?". Un frequentatore del parco dov'è situata la statua, imbrattata di rosso sangue, intervistato ha detto: "Questo atto mi sembra proprio fuori luogo". Anche perché siamo lontanissimi dalle spiagge degli sbarchi di Cristoforo Colombo. E ancora una volta la domanda è: perché?
Le autorità respingono ogni connessione con atti vandalici che hanno “offeso” diversi monumenti nella parte sud del paese dove è stato apposto lo stesso slogan di Boston ed hanno aperto un'inchiesta. Ma non si può fare a meno di pensare ad un’unica regia. A chi giova? E perché?

Ruggero Marino firma

Author Bio
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics