NOTIZIE

A DETROIT CRISTOFORO COLOMBO CON UN’ACCETTA IN FRONTE

Colomb monument Detroit 1       Colomb monument Detroit 2

 

This Christopher Columbus statue has a new feature, a bloody hatchet to the forehead.

The Indipendent

The statue was a gift to the city from 'The Italians of Detroit' back in 1910. Someone has vandalized Detroit’s statue of Christopher Columbus. reports that the statue, sitting downtown at Jefferson and Randolph, now features a hatchet with blood pouring down its frame.While Columbus Day is still observed as a federal holiday in many US states, cities across the nation are ditching the holiday that seemingly endorses the terror Columbus and his crew brought upon Native Americans. (Children sex slaves, smallpox, rape, murder, and genocide of millions of indigenous peoples, to name a few.)The statue was a gift to the city from “The Italians of Detroit” back in 1910. The statue's plaques read: "great son of Italy" who "discovered America," the Detroit Free Press.

fonte: www.independent.co.uk/news/world/americas/detroits-christopher-columbus-statue-vandalised-with-hatchet-on-columbus-day-a6691616.html

----------------------------------------------------------------------------------------

Purtroppo lo sport idiota ed ignorante (nel senso soprattutto di non conoscenza) contro Cristoforo Colombo e la sua memoria in America continua. Probabilmente ad opera di piccoli circoli di sprovveduti e vandali in cerca di risonanza. Ora a Detroit addirittura, oltre alla solita vernice rossa, persino una scure conficcata nella fronte del navigatore. Ricordiamo ancora che due papi come Leone XIII e in precedenza Pio IX hanno tentato di fare santo il navigatore contro ogni regola, visto che non esistevano più testimoni viventi. E aggiungiamo che al ritorno da un viaggio, a causa di una bonaccia senza fine, il cibo a bordo cominciò a scarseggiare. Gli spagnoli pensarono bene di gettare o mare o di mangiare addirittura gli indios che erano con loro per avere meno bocche da sfamare. Mettendo a repentaglio la sua persona Colombo si oppose e riuscì a raggiungere terra con tutti quelli che trasportava.

Ruggero Marino firma

 

Author Bio
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics