NOTIZIE

I CINESI FURONO FRA I PRIMI AD ANDARE IN AMERICA

Zheng He Cina       Zheng He Treasure Ship

 

Il gioco dell’oca di chi ha scoperto per primo l’America durerà all’infinito. Ognuno ha il suo primato da rivendicare. Ma a parte che “scoprire” è un termine errato, perché il continente esisteva come gli altri ed era abitato come gli altri, sapere chi è stato il primo ad approdare su quei lidi paradisiaci non lo sapremo mai. Certo affermare che il navigatore ha avuto dei predecessori è come parlare dell’uovo di Colombo, ovvero la scoperta dell’acqua calda. E per questo bisogna andare molto indietro nel tempo, anche prima dei Vichinghi. Molto si è parlato del viaggio dell’ammiraglio cinese Zheng He ed è probabile che risponda a verità. Ma per quanto riguarda il celeste impero non fu certo quella la prima volta che le giunche raggiunsero i lidi americani. Per cui i cinesi possono a pieno diritto essere annoverati fra i primi se non primissimi frequentatori delle nuove terre. Il che non toglie nulla al genio di Colombo. Solo con lui il mondo è cambiato. Peggio per chi non ne diede notizia.

Ruggero Marino firma

Nelle foto l’ammiraglio Zeng He e un paragone fra le giunche cinesi e le caravelle di Colombo.

 

Author Bio
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics