PAPA INNOCENZO VIII

IL ROSONE DI SANTO STEFANO A FERENTILLO SEMBRA UN TIMONE

Carrara stemma cromolitografia Vallardi 1901      timone      Church of Santo Stefano Ferentillo Umbria Italy      Church of Santo Stefano Ferentillo Umbria Italy detail      rosone

 

lettera L anticaa Famiglia Cybo, discendente di papa Innocenzo VIII, il papa “sponsor” di Cristoforo Colombo, ebbe, fra l’altro, la signoria di Ferentillo, in Umbria, con Lorenzo e poi Alberico Cybo Malaspina. A loro si deve nel paese la ristrutturazione della chiesa di Santo Stefano. ll primo martire cristiano era di origine greca e quasi sicuramente si trattò di un giudeo convertito al cristianesimo. Strani ricorsi visto che i Cybo sono di origine greca, con una componente di sangue ebreo. Il padre del pontefice Giovanni Battista si chiamava Aronne. Ma quello che più sorprende è il rosone del luogo di culto, che oggi fra l’altro accoglie il museo delle mummie. Un rosone, uguale allo stemma di Carrara (senza il sole però) altro feudo dei Cybo, decisamente sui generis: più che assomigliare ai consueti e arabescati rosoni delle nostre chiese sembra il timone di un’imbarcazione. Con un sole raggiante in mezzo, che è il simbolo di Cristo, ma anche il cammino dell’astro (il rosone è una ruota-cerchio come la sfera geografica che si completava) lungo la ruota del sole che inseguirono verso ponente le caravelle di Cristoforo Colombo. Forse solo suggestioni per chi è convinto che fra i Cybo e Colombo ci sia uno stretto vincolo di sangue, in un codice che si è sempre affidato al simbolismo.

Nelle foto il rosone di Santo Stefano (al centro) lo stemma di Carrara e un timone di barca a sinistra, a destra infine un rosone classico di chiesa.

 

Author Bio
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics