HO FATTO UN SOGNO: ERA SCOPPIATA LA GUERRA

Ho fatto un sogno, più che un sogno un incubo. Ho sognato che era in corso una guerra, orrida, disgustosa, brutale come tutte le guerre. Era inoltre una guerra tra fratelli, fratelli che si odiavano. Una guerra nella quale si annullava ogni accezione riferita alla parola umano. Le bombe colpivano i centri abitati senza alcuna distinzione nemmeno per ospedali e centri di cura per anziani. Nemmeno per gli asili. Corpi trucidati, donne violentate e dalla testa rasata, come ai tempi dei gulag, bambini spezzati come bambolotti, torture, mani legate dietro la schiena. Morti lasciati per le strade, pietosamente coperti, palazzi sventrati, fosse ricolme di cadaveri e l’odore del sangue ovunque. Una guerra che durava da 40 giorni usando ogni tipo di ordigno, mentre si intrecciava la pantomima dei dialoghi per trovare un accordo. Un ulteriore inganno per prendere tempo e continuare ad uccidere. Il mondo assisteva attonito, incredulo, ma non sapeva come intervenire per porre fine alla carneficina, ad una violenza che diventava nei giorni moltiplicatore di un’ulteriore violenza. Non si capiva bene perché fosse scoppiata. Tanto meno quando sarebbe finita. Poi di colpo, spaventato, mi sono svegliato e ho capito purtroppo che non era un sogno. Non era un incubo. Era la realtà.

Biografia dell'autore
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics