CRISTOFORO COLOMBO

COLOMBO, PAOLO V E UNA MISTERIOSA LAPIDE

 Lapide Papa Paolo V Borghese

 

Questa lapide compare sulle scale di un palazzo privato di Monteporzio Catone, in ricordo di una visita fatta nel giugno del 1615 da Papa Paolo V Borghese, il ristrutturatore dell’Archivio vaticano e colui che consentì che sulla tomba di Innocenzo VIII figurasse la lapide con il preciso riferimento alla scoperta dell’ America nel tempo di quel pontefice genovese dimenticato. Da me sempre indicato come il vero “sponsor” del viaggio colombiano del 1492. La lapide dice che Paolo V discese agli “infimos” per incontrare un Lorenzo Colombo. Perché? Cosa dovevano dirsi? Chi era Lorenzo Colombo? C’è da aggiungere che sempre a Monteporzio abbiamo incontrato, dopo una sua telefonata, la signora Maria Fiorelli. La quale ci spiegò che il padre trovò nella cattedrale del paese carte che attestavano un cambiamento della storia a danno di Cristoforo Colombo. Le carte furono consegnate ad un cardinale. Il padre disse alla figlia “che solo un papa può potuto ufficializzarle ai fini di ristabilire la verità”. Ma dopo Pio IX e Leone XIII che hanno cercato di fare santo Colombo non c’è stato più un successore di Pietro amante della tanto sbandierata “verità” da parte del Vaticano.

 

Author Bio
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics