Tiwanaku
Tiwanaku

lettera IIl " Monolito Ponce ", noto anche come " Estela Ponce " o " Estela 8 ", è un monumento alto 3 metri di andesite che si trova nella parte orientale del Complesso Archeologico Monumentale di Tiahuanaco, (sito catalogato come Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco dall'anno 2000).

Nella decorazione si possono vedere altorilievi e bassorilievi di motivi zoomorfi, con elementi iconografici come lacrime a forma di pesce, uomini alati, condor, aquile, piume, ecc., oltre a vari elementi geometrici. Il monolito si trova all'interno del recinto del Tempio Kalasasaya (kala = pietra e saya o sayasta = in piedi), chiamato anche Tempio delle Pietre Erette, ed è stato costruito da membri della Cultura Tiahuanaco, una civiltà precolombiana che durante il suo periodo di una maggiore espansione è stata distribuita in parte di quelli che oggi sono Bolivia, Cile e Perù. Comprendeva quasi l'intero altopiano chiamato altopiano di Collao fino alla costa dell'Oceano Pacifico a ovest e al Chapare dall'Oriente. La sua capitale e principale centro religioso era la città di Tiwanaku, situata sulle rive del Lago Titicaca nel dipartimento di La Paz in Bolivia. Il monolito fu scoperto con ogni probabilità dai colonizzatori spagnoli nel XVI secolo, come attesta la croce incisa sulla spalla destra della figura, e rimase dimenticato e sepolto per diversi secoli finché, a seguito degli scavi effettuati dall'archeologo boliviano Carlos Ponce Sanginés, nel 1957 il monumento fu portato alla luce di nuovo. Si ritiene che il "Ponce Monolith", sebbene di aspetto antropomorfo, rappresenti un'autorità divinizzata Tiwanacota o un personaggio potente. L’incisione non riguarda solo una croce, ma comprende in un misterioso significato anche un cerchio e un triangolo. In un altro monolito si può vedere una figura con barba e baffi inesistenti in America.

Tiwanaku 3     Tiwanaku 2     Tiwanaku 1     mappa Huari with tiahuanaco

Clicky