NOTIZIE

FINALMENTE QUALCOSA SI MUOVE: NESSUNO TOCCHI COLOMBO!

protestors monument Confederate Stonewall Jackson Richmond Virginia USA          manumenti Cristoforo Colombo distrutti protesta USA 2020

 

La furia iconoclasta degli idioti persevera diabolicamente continuando nell’ ignoranza assoluta a stuprare la verità storica a proprio uso e consumo. Non si può assistere impotenti ad un evidente disegno politico, che vuole criminalizzare l’ Occidente. Per fortuna qualcosa si muove anche se, in vista delle elezioni, i pretendenti stanno cercando strumentalmente di guadagnarsi il consenso degli italo-americani. Lascia trasecolare invece il silenzio assoluto della Chiesa di Roma, con papa Francesco in prima persona. A contribuire alla “damnatio memoriae” di Innocenzo VIII, il papa “sponsor di Colombo e forse persino padre fu il famigerato Borgia. Papa Francesco nei confronti di un Colombo, che indossava il saio francescano, vuole emulare il Borgia affinché si perpetui la menzogna? Lui che si appella alla verità? (Nelle foto una statua di Colombo abbattuta come se fosse Saddam Hussein, si vergognino gli  idioti che saltano ed applaudono come scimmie. L’ essere umano è in piena regressione, gli ominidi stanno tornando.

**********************************************************************************************************

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha firmato questo venerdì (26.06.2020) un ordine per proteggere i monumenti e le statue dopo che erano stati oggetto di attacchi nel mezzo delle proteste razziali nel paese e che prevede la prigione"per i responsabili. Minacciando punizioni fino a 10 anni di prigione. Nel frattempo, le autorità della città di Newark, nello stato del New Jersey, hanno ritirato una statua di Cristoforo Colombo, considerandola un "simbolo di oppressione e suprematismo bianco" come nella città di Camden, nella stessa regione.

"In accordo con il movimento per rimuovere i simboli di oppressione e supremazia bianca, abbiamo deciso di rimuovere la statua di Cristoforo Colombo da Washington Park", ha detto il sindaco di Newark Ras Baraka sul suo account Twitter.

Anche candidato presidenziale democratico Joe Biden ha dichiarato di sostenere la protezione del governo di difendere alcune statue , tra cui quelle di George Washington, il primo presidente degli Stati Uniti e Thomas Jefferson, che avevano a loro volta schiavi.

************************************************************************************

 “Nessuno tocchi Cristoforo Colombo, dovrà vedersela, in caso contrario, con la folta comunità italiana di Philadelphia, protagonista di un sit in pacifico che ha mobilitato associazioni, comunità, club tricolori. Mentre l’ avvocato Josepf Quintino Mirarchi ha deciso di chiamare in causa il sindaco di Filadelfia. A farsi portavoce “delle migliaia di italiani che hanno contribuito, con il loro lavoro, con umiltà, con intraprendenza, con sacrificio, con il senso del bello e la genialità italica, a fare grande l’America”, è Umdi, Un mondo di italiani, quotidiano internazionale fondato da Mina Cappussi. La mobilitazione è condivisa e sostenuta da un’altra importante organizzazione, la Filitalia International e Foundation, che ha fondato a Philadelphia il Museo dell’Immigrazione Italiana, e dalla sua presidente, Paula Bonavitacola con il presidente onorario e fondatore Pasquale Nestico e il senatore Amato Berardi.

************************************************************************************

A Chicago il Ctim guidato da Carlo Vaniglia e Frank Di Piero, assieme a Michelangelo Giampaoli e a  Joe Esposito della ( LICNA) little Italy Chicago Neighborhood Association, con circa una sessantina di partecipanti  hanno deciso di pulire e fare qualche riparazione al monumento danneggiato. Poi hanno manifestato, in maniera pacifica, per esprimere al pubblico ed ai media televisivi il loro senso di apparteneza alla cultura italiana, alla storia e a quei monumenti voluti e messi in piedi dalla Comunita' Italiana di oltre 50 anni fa, presso l'Arrigo Park, tra Loomis e Polk Street nel cuore della vecchia Little Italy di Chicago.
Il Delegato del CTIM a Chicago Carlo Vaniglia ha voluto esprimere con fierezza l'attaccamento a Colombo, uno dei principali simboli italiani, che con il Columbus day rappresenta nel mese di Ottobre l'unica festivita` dedicata alla collettivita' Italo Americana.

********************************************************************************

Il sindaco di Genova Marco Bucci a sua volta ha scelto di intervenire sulla questione con un post su Facebook: “Leggo in questi giorni di statue dedicate a Cristoforo Colombo che, negli Stati Uniti, vengono incendiate, imbrattate, divelte o decapitate. Persone che lo additano come assassino e razzista.
Già un paio di anni fa, intervenendo su fatti analoghi, parlai di Cristoforo Colombo come di un’autentica risorsa per la civiltà europea e poi per quella americana, un leader coraggioso che ha compiuto con successo quello che tanti altri avrebbero voluto fare”.

“Da Genovesi, e da Italiani, restiamo orgogliosi di questa grande figura che rappresenta la nostra cultura mediterranea, il nostro spirito di avventura, la nostra la voglia di lottare per un mondo nuovo e speriamo migliore”, conclude il sindaco.

*************************************************************************************************

Anche l’ onorevole La Russa di Fratelli d’ Italia è intervenuto affermando che le marce di protesta diventano solo scuse per rapine e razzie durante le quali si sono insinuate delle pericolose falangi armate che vogliono riscrivere la storia e cancellare la presenza di grandi uomini del passato come Colombo, o Churchill, le cui statue sono state abbattute dalla furia revisionista della sinistra antagonista. Stessa furia che costringe anche colossi come HBO a rivedere le loro cineteca per cancellare un capolavoro come Via col vento, e la stessa furia cieca che oggi pretende che a Milano sia rimossa la statua di un gigante del giornalismo come Montanelli.

 

Author Bio
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics