È IL COLMO LA STATUA DI UNA “DRAG QUEEN” AL POSTO DI COLOMBO

blog Marsha P Johnson 1        blog Marsha P Johnson 2

 

È un passo importante, almeno sul piano simbolico, per il movimento dei diritti civili Lgbt: nella città di Elizabeth, in New Jersey, sarà eretta la prima statua al mondo dedicata a una persona transgender. Si tratta di Marsha P. Johnson, una delle prime attiviste a combattere contro la discriminazione degli omosessuali e morta in circostanze non ancora chiare. Un traguardo raggiunto sulla scia delle battaglie iconoclaste scatenate dal recente movimento Black Lives Matter: la decisione è stata infatti presa a seguito di una petizione online firmata da 166mila persone. La statua di Johnson andrà a sostituire quella in memoria dell'esploratore Cristoforo Colombo, ritenuto da molti non meritevole di celebrazione a causa delle sue imprese colonialiste.

Così commenta Arcigay Italia. "È sicuramente un messaggio positivo. Penso che dovremmo seguire l'esempio.", ha commentato Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay Italia. "Il nostro Paese ha una storia di attivismo Lgbt molto diffusa ma poco nota. A quali figure italiane dedicherei una statua? Sicuramente a Marcella Di Folco, attrice, presidentessa del Mit (Movimento Identità Transessuale) e prima donna transgender al mondo a ricoprire una carica pubblica (è stata Consigliere comunale). Oppure a Giorgio Agatino Giammona e Antonio Galatola, due ragazzi che si amavano nella Sicilia degli anni '80, a Giarre, e che, per questo motivo, furono uccisi. Il loro brutale omicidio diede la spinta per la fondazione del primo circolo Arcigay in Italia, quello di Palermo. Ma ce ne sono tanti altri. Come gli attivisti che furono vittime dall'Aids e, non solo dovettero sopportare le sofferenze della malattia, ma anche lo stigma che la società gli aveva cucito addosso: quello di untori e unici diffusori del virus Hiv. Penso che in Italia, purtroppo, occorrerà ancora un po' di tempo per ereggere la statua della nostra Marsha P. Johnson. Una società fa sempre molta fatica a condannare atteggiamenti di violenza e discriminazione socialmente approvati per decenni."

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

È ormai assodato, viviamo in un mondo alla rovescia senza nulla togliere ai diritti dei gay. Togliere la statua di Colombo per lasciare il posto a quella di una “drag queen” è in insulto alla storia, alla storia dell’ umanità, alla storia del progresso e della civiltà. Anche se ogni passo in avanti non è mai solo adamantino. Ci sarebbero tanti mondi per ricordare anche Marta P. Johnson, nella città di Elisabeth hanno scelto il peggiore. E non fa certo onore ad Arcigay Italia che non si rilevi l’ enormità e ci accodi all’ idiozia montante negli Stati Uniti. E non si condanni le iniziative dissennate di un movimento   come il Black Lives Matter.

Ruggero Marino firma

 

Author Bio
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics