PRESTO IN TV UNA SERIE CHE PRESENTA UN COLOMBO “LADRO E CANAGLIA”

La storia "vera e brutale" di Cristoforo Colombo sarà oggetto di una serie di episodi televisivi americani. Secondo Deadline , il produttore americano Cavalry Media lavora sul famoso navigatore basandosi sul controverso libro di Hans Koning Colón: il mito allo scoperto. Nel suo lavoro, pubblicato nel 1991, lo scomparso scrittore descrive Colombo come un "ladro avido, il prototipo di una canaglia che ha viaggiato per liquidare una cultura". Su questa stessa linea il dramma sarà una storia sula "la potenza sfrenata e la follia e lo splendore generati dalla sua scoperta". La serie sarà chiamato Hispaniola , in castigliano Gli spagnoli , riferendosi all'isola caraibica dove Colombo fondò il primo insediamento europeo nel Nuovo Mondo e dove oggi si trovano gli stati di Repubblica Dominicana e Haiti." Hispaniola è una storia viscerale e avvincente piena di sangue, di conflitti e ambizione portando alla luce la storia non raccontata di Cristoforo Colombo e della scoperta del Nuovo Mondo, ", ha detto Dana Brunnetti, produttore della serie i cui lavori precedenti includono House of Cards e Cinquanta sfumature di grigio Il creatore di Marco Polo, John Fusco, sarà responsabile dell'adattamento come sceneggiatore, produttore e showrunner della serie. "Data la mia lunga relazione e collaborazione con la comunità dei nativi americani da molto tempo ho il desiderio di raccontare questa storia. La verità nascosta e brutale dietro il mito di Colombo - non insegnata nelle scuole, ha finalmente trovato il tempo giusto e un mezzo". ha affermato.

decorazione

In tutto questo movimento anti-Colombo ci deve essere una regia. Perché non è possibile che di fronte all’ indifferenza ai crimini commessi nella storia dell’ umanità e che si commettono ancora oggi, l’ unico bersaglio debba essere il navigatore dei due mondi. Tanto più che le accuse sono un macroscopico falso. A forza di ripeterla ossessivamente la menzogna si rafforza e si sedimenta. Cosa di meglio per renderla granitica di uno sceneggiato televisivo a puntate, dove l’Ammiraglio venga presentato come un ladro e una canaglia? E’ quanto si apprestano a fare scientemente in America. Nell’ ennesimo capitolo di una campagna denigratoria che probabilmente punta alla Chiesa di Roma.

Ruggero Marino firma

decorazione

La "verdadera y brutal" historia de Cristóbal Colón será objeto de una serie de televisión estadounidense. Según informa  Deadline , la productora estadounidense Cavalry Media trabaja en un drama sobre el célebre navegante basada en el polémico libro de Hans Koning Colón: el mito al descubierto. En su obra, publicada en 1991, el  fallecido  escritor describe a Colón como un "ladronzuelo codicioso, el prototipo de canalla que viajó para liquidar una cultura" . En esta misma línea, el drama dice ser un relato sobre "el poder desenfrenado y la locura y la brillantez generadas por su búsqueda". La serie se titulará Hispaniola, en castellano La Española, en referencia a la isla del Caribe donde Colón fundó el primer asentamiento europeo en el Nuevo Mundo tras explorarla en 1492, y donde hoy se sitúan los estados de República Dominicana y Haití. "Hispaniola es una visceral y absorbente historia llena de sangre, conflicto y ambición que explorará la historia no contada de Cristóbal Colón y su descubrimiento del Nuevo Mundo", afirmó Dana Brunnetti, productor de la serie cuyos créditos anteriores incluyen House of Cards o la franquicia de Cincuenta sombras de Grey El creador de Marco Polo, John Fusco, será el encargado de la adaptación como guionista, productor y showrunner de la serie. "Dada mi larga relación y alianza con la comunidad de nativos americanos, hace años que quiero contar esta historia. La oscura y brutal verdad detrás de Colón -no el mito que se enseña en los colegios- ha encontrado su momento y su medio", afirmó.

Monumento a Colon Barcelona

Biografia dell'autore
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: https://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics