I VICHINGHI IN AMERICA NEL 1021

I Vichinghi giunsero in America esattamente mille anni fa, precedendo Cristoforo Colombo di ben 471 anni. E' quanto sostiene un gruppo di scienziati, che utilizzando una nuova tecnica per datare alcuni reperti archeologici, hanno accertato che i navigatori nordeuropei occuparono un sito a Terranova, in Canada, nell'anno 1021. Sebbene sia da tempo accettato nella comunità scientifica che altri Europei raggiunsero le Americhe prima dell'arrivo di Colombo nel Nuovo Mondo nel 1492, è la prima volta che i ricercatori riescono ad individuare una data precisa.
Si ritiene che l'insediamento di L'Anse aux Meadows, oggi sito Unesco, fu la base l'esplorazione vichinga di altre regioni, situate più a sud. Gli autori affermano che la loro scoperta rappresenta il punto di partenza definitivo per future ricerche sulle conseguenze iniziali delle attività transatlantiche, come il trasferimento di conoscenze e il potenziale scambio di patrimonio genetico e di patologie.
Quello di L'Anse aux Meadows, situato sulla punta più settentrionale dell'Isola di Terranova, è il primo ed unico sito vichingo finora conosciuto in Nord America e la più antica prova dell'insediamento europeo nel Nuovo Mondo.

NULLA DI NUOVO TRANNE LA DATA. LE SPEDIZIONI VICHINGHE NON COMPORTARONO ALCUN CAMBIAMENTO NELLA STORIA DELL'UMANITà. SOLO CON COLOMBO IL MONDO COMPLETò LA SFERA ED INIZIò L'ERA MODERNA.

Ruggero Marino firma

nave vichinga museo oslo

L'articolo scientifico pubblicato integralmente su Nature lo potete leggere qui: https://www.nature.com/articles/s41586-021-03972-8

 

Biografia dell'autore
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics