IL GIORNO DELLA TERRA

22 aprile: è il giorno della terra, ditelo, ricordatelo ai vostri figli. Come la lasceremo nelle loro mani?

Quanti giorni ha la terra?
E’ il grande sogno
per gli aborigeni d’ Australia
fra gli spazi sconfinati
nell’ outback del tempo lontano
con gli esseri supremi
partoriti dalle viscere del mondo
spargendo le parole
in note musicali plasmando
dal canguro al serpente
dall’ acqua al fuoco,
dal sole alle luna
all’ uomo con le leggi, la fede.
Dove la geografia ha un senso
un profondo sentimento
sintesi di ogni cosa
ispirata da totem ancestrali
per tornare alla vita trascendente.
Quanti giorni ha la terra?
La madre che ci ospita
degli antichi Pellerossa
protettrice di uomini, animali.
Segui i ritmi della natura
alzati e ritirati col sole
prendi solo il necessario
uccidi con la lancia il bisonte
ma non lo sterminare
apri il cuore al Grande Spirito
che alita nel cosmo
rispetta le creature, il creato
tutta la vita è sacra.
Quanti giorni ha la terra?
Pachamama o Mama Pacha
ringraziano in pellegrinaggio
dal tempo dell’ oscurità
sulle vette delle Ande
con vesti colorate e cappelli.
Nel mese di agosto
scavano la grande buca
in alto vicino al sole
riempiono di cibo, bevande
ricoprono poi la fossa
ad ognuno una pietra
montagna di sassi Apachete.
Si sacrifica il feto di un lama
si sparge sangue per la fertilità
foglie di coca nell’ aria.
Quanti giorni ha la terra?
Ditelo all’ Occidente
ha bisogno di un giorno
per ricordare i delitti
consumati al pianeta.
Deserti, ghiacciai,
barriere coralline …
è infinita la conta
dello stupro continuo.
Per sfruttare l’ ambiente
depredare le biodiversità.
O inizierà finalmente
la rivoluzione verde?
La clessidra sta finendo
forse l’ ora è già scoccata.
“Business is business?”
Nel vento delle grandi praterie
risuona la voce di Toro seduto
il capo saggio delle tribù Sioux:
“Solo dopo che l’ ultimo albero
sarà abbattuto, solo dopo
che l’ ultimo lago sarà inquinato
solo dopo che l’ ultimo pesce
sarà pescato, vi accorgerete
che il denaro non può essere mangiato.”
Biografia dell'autore
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics