CINCINNATI RIFIUTA DI CANCELLARE IL COLUMBUS DAY

Dal 1992, un numero crescente di città e stati hanno cambiato il Columbus Day nel “Giorno dei popoli indigeni”, una festa in onore degli abitanti originari del continente nordamericano. Cincinnati non sarà una di loro. Il Comune ha respinto il provvedimento sia pure non all’unanimità'. “L’iniziativa non è destinata a dividere", ha detto il signor Simpson, che ha avanzato la proposta – ma ad essere inclusiva, non per riscrivere la storia, ma per raccontare la storia completa." Questa idea recente di adottare il “Giorno popoli indigeni” è stata presentata anche in nome dell’ University of North Alabama e Spokane e Washington.

Cristoforo Colombo illustrazione        Cincinnati consulta per Columbus Day

decorazione

Purtroppo con l’avvicinarsi del 12 ottobre, giorno ufficiale per la tradizione della scoperta dell’America, arriveranno a valanghe le rivendicazioni come quella bocciata a Cincinnati. Colombo è ormai un alibi per la stupidità e la conquista dell’attenzione dei media. Senza colpo ferire, tanto Cristoforo Colombo è sepolto da 500 anni.

Rif.:
http://www.breitbart.com/big-government/2016/10/03/cincinnati-makes-proposal-replace-columbus-day-indigenous-peoples-day/
http://www.wcpo.com/news/local-news/hamilton-county/cincinnati/cincinnati-city-council-votes-to-keep-columbus-day

Clicky