IL FASCISMO IN ITALIA È UN “MORBO” CHE NON PASSA MAI?

blog regime Renzi 1     blog regime Renzi 2     blog regime Renzi 3     blog regime Renzi 4

 

In italia siamo sempre al regime. Trovo incredibile che in Italia, cosa che non mi pare accada in nessun altro paese, a distanza di circa 70 anni le parole fascista e fascismo, regime (ma dove?) siano ancora le più gettonate per infamare e cercare di mettere alla gogna l’avversario in mancanza di ulteriori argomenti concreti. Accade frequentissimamente nelle volgari zuffe parlamentari, ma soprattutto è accaduto ai recenti capi del governo. E’ accaduto a Craxi, è accaduto a Berlusconi, sta accadendo a Renzi, che, guarda caso, non è considerato di sinistra. Se ne deduce che qualsiasi governo che non abbia avuto il placet di chi per tanti anni ha alzato il pugno (lo ha fatto ancora il figlio di Fo ai funerali del padre) non gode di nessuna legittimità, solo per il fatto di non avere mai sbandierato falce e martello. Oltre ad essere il prodotto di un’opposizione che, anche quando va al potere con il contributo del voto POPOLARE, non può essere accettata e va combattuta per il solo fatto di esistere. Siamo di fronte a un fenomeno che non ha nulla a che vedere con la democrazia. Perché si può facilmente cambiare nome, come per il partito cosiddetto democratico, ma non si può cambiare altrettanto facilmente una mentalità. Specie quella di chi è sempre pronto a scagliare ciecamente la prima pietra. E questo non suoni come scusante per le mancanze e gli errori della cosiddetta destra italiana. Faziosi e antidemocratici i primi, fallimentari i secondi.

 

Author Bio
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics