L’ISLAM AVANZA ANCHE IN NOME DELLA “SOTTOMISSIONE DOLCE”

blog ramadan Islam

 

Dalla vittoria a Sanremo di Mahmood ho notato che le radio trasmettono sempre più melodie arabeggianti. Cavalcano chiaramente e inconsapevolmente la moda. La canzoni peraltro sono anche gradevoli. Come nel racconto del pifferaio magico: tutti dietro incantati per sparire nell’ abisso. Ma se si riflette la musica è un altro indizio dell’ invasione, in questo caso per fortuna incruenta, dell’ Islam. Le civiltà sono sempre cadute così, affondando nel benessere, nell’ indifferenza, nella superficialità, nella rilassatezza dei costumi, incapaci di pensare di poter essere lentamente fagocitate. Accadde così a Costantinopoli nel 1453, d’altronde i musulmani hanno sempre pervicacemente tentato di invadere l’ Europa e di arrivare a Roma. Pare che ci stiano riuscendo. Una volta a fare da argine era la Chiesa. Ora non più. Anzi in molti casi, come nell’articolo sottostante, ne sta diventando complice.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------

L'inizio del Ramadan lo scorso 5 maggio ha visto diocesi, parrocchie, ordini religiosi cattolici scatenarsi in una gara di amicizia e solidarietà con i musulmani. In nome di quella fraternità umana evocata da papa Francesco in tanti discorsi e documenti. L'iniziativa più gettonata è il messaggio di auguri per il Ramadan, il mese in cui Maometto avrebbe ricevuto la rivelazione del Corano. Il saluto in lingua lo ha fatto anche l'Ordine dei Frati Minori. La diocesi di Sassari oltre al saluto in arabo introduce anche il calendario islamico. L'altro grande momento di fraternità catto-musulmana riguarda il pasto che interrompe il digiuno, il quotidiano iftar che scatta al tramonto. La Caritas di Catania così ha organizzato per l'inizio del Ramadan una raccolta speciale di beni alimentari che ha poi donato alla locale moschea della Misericordia.
E se questo accade durante il mese del digiuno, possiamo immaginarci cosa accadrà dopo il 4 giugno, con la fine del Ramadan e la festa di Id al-fitr. Per non sbagliare, la diocesi di Mileto, in Calabria, ha già prenotato per una grande cena fraterna tra cattolici e musulmani. Ma non basta: in questo tempo imam e predicatori vari sono invitati a spiegare l'islam ai cattolici. A Torino: nel, giorno in cui la Chiesa ricorda la prima apparizione della Madonna a Fatima, nella Basilica della Consolata il vice-presidente del Coreis, Yusuf Abd Al-Hakim Carrara, ha spiegato perché «I musulmani onorano Maria madre di Gesù». Certamente non come madre di Dio, né come Immacolata Concezione.
In ogni caso è difficile non notare che per la Chiesa in Italia quest'anno maggio sembra essere più il mese del Ramadan che il mese dedicato alla Madonna- Qualcuno la chiama «sottomissione dolce» ma in queste modalità di avvicinamento all'islam avanza il relativismo religioso; proprio ciò che l'allora cardinale Joseph Ratzinger voleva contrastare quando nel 2000 firmò la Dichiarazione dottrinale Dominus Iesus, «circa l'unicità e l'universalità salvifica di Gesù Cristo e della Chiesa».

 

Author Bio
Ruggero Marino
Author: Ruggero MarinoWebsite: http://www.ruggeromarino-cristoforocolombo.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Chi sono:
Ruggero Marino è giornalista e scrittore. Ha lavorato per 34 anni al quotidiano Il Tempo di Roma, ricoprendo le cariche di inviato speciale (visitando più di 50 paesi), di redattore capo e di responsabile del settore cultura. Ha scritto due libri di poesie, Minime e massime e L’inferno in paradiso (Premio Indic). Ha vinto oltre 10 premi giornalistici, fra i quali quello dell’Associazione Stampa Romana. Con il suo primo volume sull’Ammiraglio, Cristoforo Colombo e il papa tradito, ha vinto il Premio Scanno. Delle sue ricerche, che proseguono dal 1990, e che per la prima volta coinvolgono la Chiesa di Roma nella vicenda, si sono occupati storici, scrittori e media in Italia e all’estero (il Times gli ha dedicato due pagine). I suoi studi sono stati citati all’Accademia dei Lincei. Ha esposto le proprie tesi in numerosissime conferenze, anche in università italiane e straniere. È stato invitato a New York dall’Istituto italiano di cultura e fa parte della Commissione scientifica per le annuali celebrazioni del 12 ottobre in onore di Colombo. Per approfondimenti è possibile consultare Wikipedia al seguente link: https://it.wikipedia.org/wiki/Ruggero_Marino
Ultimi articoli pubblicati:

Web Analytics